Continua a seguirmi su ...

In questo secondo video andiamo a spiegare quali sono le due tipologie di operazioni di emergenza possiamo effettuare su una macchina.

Nella prima parte video abbiamo dato la descrizione generale di come deve essere l’operazione che attiva un attuatore di arresto di emergenza abbiamo poi spiegato e descritto le funzioni per le operazioni di emergenza, ed infine abbiamo descritto le tre categorie delle funzioni di arresto.

In questo video andremo a vedere e a definire due tipologie di operazioni di emergenza, che sono:

  1. arresto di emergenza
  2. interruzione dell’emergenza


arresto di emergenza


Per arresto di emergenza si intende una manovra di emergenza volta ad arrestare un processo o un movimento divenuto pericoloso.

I dettagli tecnici costruttivi degli attuatori di arresto di emergenza sono riportati nella norma ISO 13850. Tale norma armonizzata ai sensi della direttiva macchine e tradotta in italiano nella norma UNI EN ISO 13 850.
All’interno vi sono riportate le caratteristiche costruttive che devono avere questi attuatori di arresto di emergenza, pertanto è rivolta principalmente i costruttori. Quello che interessa ad un professionista sulla sicurezza e marcatura CE delle macchine è quello di avere la dichiarazione di conformità di tale componente. La dichiarazione di conformità riporterà fra le direttive applicabili anche la direttiva le macchine, e nell’elenco delle norme armonizzate la norma tecnica EN ISO 13 850.

La scelta della categoria dell’arresto di emergenza, è una scelta che viene effettuata e determinato sulla base della valutazione del rischio della macchina. Tuttavia l’arresto di emergenza deve funzionare solamente come categoria di arresto zero oppure come categoria di arresto uno.

Se non ricordo che cosa si intende per categorie di arresto zero oppure categorie di arresto uno di consiglio di andare a rivedere la prima parte di questo video.

Esistono delle eccezioni, nei casi in cui tali categorie di arresto creino ulteriori rischi. In tali casi è possibile eseguire un arresto controllato e mantenere alimentati gli attuatori della macchina anche dopo l’arresto. Questa condizione tuttavia deve essere debitamente documentata e valutata sull’analisi dei rischi.

L’arresto di emergenza deve avere una prevalenza su tutte per tutti i modi di funzionamento sulle funzioni della macchina.

Deve inoltre arrestare il movimento pericoloso nel minor tempo possibile, senza che questo determini ulteriori pericoli. È molto importante da tenere a mente che il ripristino dell’emergenza non deve far avviare la macchina, ma l’avviamento deve essere effettuato attraverso un’ulteriore azione volontaria dell’operatore.


Interruzione di emergenza

L’interruzione di emergenza invece rappresenta una manovra di emergenza che lo scopo di interrompere l’alimentazione dell’energia elettrica a tutte le parti o a specifiche parti di una macchina in cui si verifichi un rischio di scossa elettrica o altri rischi di natura elettrica
Tale manovra deve essere effettuata attraverso apparecchi elettromeccanici, effettuando un arresto di categoria 0 dagli attuatori della macchina collegati a tale alimentazione.
Per tutti gli aspetti tecnici e funzionali in questa funzione di emergenza è necessario prestare attenzione e fare riferimento alla norma IEC 60364-5-53.


Bene abbiamo terminato anche questa parte la seconda parte del video relativo agli arresti di emergenza, ciao da emanuele rigon di AnalisiRischiMacchine.com ci vediamo nel prossimo video della prossima settimana


Bibliografia

Principali Norme e Leggi citate nella presente guida:

CEI UNEL 00721 - “Colori delle guaine dei cavi elettrici”;

CEI EN 60446 (CEI 16-4) “Individuazione dei conduttori tramite colori o codici numerici”;

CEI-UNEL 00722 - “Identificazione delle anime dei cavi”;

CEI 16-6 - “Codice di designazione dei colori per elettrotecnica generale e materiali per uso elettrico”

La CEI EN 60204-1 (CEI 44-5) - “Sicurezza del macchinario - Equipaggiamento elettrico delle macchine”;

CEI EN 60309-1 (CEI 23-12/1) - “Spine e prese per uso industriale”.

EN 60073 (CEI 16-3) “Principi fondamentali e di sicurezza per l’interfaccia uomo macchina, la marcatura e l’identificazione - Principi di codifica per gli indicatori e per gli attuatori”

EN 60204-1 (CEI 44-5) - “Sicurezza del macchinario - Equipaggiamento elettrico delle macchine”.

Norma UNI 7543-1 - “Colori e segnali di sicurezza - Prescrizioni generali”;

Norma UNI 7543-2 - “Colori e segnali di sicurezza - Proprietà colorimetriche e fotometriche delle superfici”;

Norma UNI 7543-3 - “Colori e segnali di sicurezza – Avvisi”;

Norma ISO 3864 - “Colori e segnali di sicurezza”

IEC 80416-1 - “Basic principles for graphical symbols for use on equipment – Creation of symbol originals”;

CEI UNEL 00721 - “Colori delle guaine dei cavi elettrici”

Norma CEI 64-8 - “Impianti elettrici utilizzatori”;

D. Lgs 493/96 – “Segnaletica di sicurezza – direttiva 92/58/CEE”;

D. Lgs 626/96 – “Sicurezza e salute dei lavoratori”.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo, questo mi ripaga dell'impegno e del tempo impiegato per realizzarlo

Emanuele Rigon


CEO di SiCert S.r.l. Esperto in Direttive Europee e Normativa Tecnica per quanto concerne la sicurezza dei macchinari e delle attrezzature di lavoro e Luoghi di Lavoro Marito, Padre e appassionato della cultura e della formazione.

CEO di SiCert S.r.l. Esperto in Direttive Europee e Normativa Tecnica per quanto concerne la sicurezza dei macchinari e delle attrezzature di lavoro e Luoghi di Lavoro Marito, Padre e appassionato della cultura e della formazione.

Emanuele Rigon

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

GRATIS


Come applicare correttamente la Direttiva Macchine 2006 / 42 / CE

PREZZO  GRATIS

  • Explain exactly what your online course is and how it’s the perfect solution
  • Keep it short
  • Designed to teach them how to achieve their goal
__CONFIG_colors_palette__{"active_palette":0,"config":{"colors":{"9bd08":{"name":"Main Accent","parent":-1}},"gradients":[]},"palettes":[{"name":"Default Palette","value":{"colors":{"9bd08":{"val":"rgb(19, 114, 211)"}},"gradients":[]},"original":{"colors":{"9bd08":{"val":"rgb(19, 114, 211)","hsl":{"h":210,"s":0.83,"l":0.45}}},"gradients":[]}}]}__CONFIG_colors_palette__
SCARICA GRATIS ADESSO