Continua a seguirmi su ...

Ti è mai chiesto se esistono delle norme tecniche che regolano l’interfaccia uomo macchina? Che cosa si intende per interfaccia uomo macchina? Andiamo a vederlo assieme

Tutti gli operatori che controllano e regolano le macchine operatrici lo fanno attraverso dispositivi di comando e segnalazione. Questi dispositivi devono rispondere ad esigenze funzionali, tecniche e di sicurezza, inoltre devono consentire una univoca identificazione.

Ogni macchina per quanto possa essere automatizzata o meno necessita sempre di un intervento dell’uomo, il quale deve avviarla, regolarla durante il suo funzionamento.

Tutti i dispositivi necessari quindi all’operatore per regolare e comandare la macchina vengono generalmente definiti come interfaccia uomo macchina.

Che cosa comprende questa interfaccia? L’interfaccia uomo macchina comprende sia i comandi che i dispositivi di segnalazione (luminosi o acustici) ed inoltre i comandi di emergenza.

E quindi di fondamentale importanza che i comandi e le segnalazioni siano disposti in modo chiaro e visibile, che siano facilmente accessibili, affinché la manovra dell’operatore avvenga nel modo più semplice e intuitivo. In questo modo si limiti alla sua probabilità di errore.

Immaginiamo poi operatori che operano su macchine differenti, magari che svolgono la stessa funzione ma prodotte da fabbricanti differenti. Oppure installate in stabilimenti produttivi differenti. In questo caso avere delle regole per i dispositivi dell’interfaccia uomo macchina che siano il più possibile uniformi è un fattore che riduce il margine di errore dell’operatore.

L’argomento relativo all'interfacciamento uomo macchina è un punto che viene trattato nell'allegato I della direttiva macchine 2006/42/CE, precisamente al paragrafo 1.2.2 che successivamente andremo a vedere.

È sempre importante ricordare come la funzione di un testo legislativo, quale la direttiva macchine sia quello di stabilire i principi generali di sicurezza. Successivamente i comitati tecnici nazionali ed internazionali traducono in prescrizioni tecniche specifiche le disposizioni delle direttive e dei regolamenti in norme tecniche. Successivamente queste norme tecniche possono essere armonizzate a livello europeo.


Elenco delle norme tecniche per l’interfaccia uomo macchina

Le norme tecniche che regolano l’interfaccia uomo macchina sono recepite in Italia dalla CEI. Di seguito riassumiamo quelle che specificatamente si occupano di questo argomento:


CEI EN 60447 - Principi di base e di sicurezza per l'interfaccia uomo-macchina marcatura e identificazione - Principi di manovra.

La presente Norma stabilisce i principi generali di manovra per gli attuatori azionati a mano che fanno parte dell'interfaccia uomo-macchina, associati con apparecchiature elettriche.


CEI EN 60073 - Principi fondamentali e di sicurezza per l'interfaccia uomo-macchina, la marcatura e l’identificazione - Principi di codifica per gli indicatori e per gli attuatori

La presente Norma stabilisce le regole generali per attribuire un significato particolare ad alcune indicazioni visive, acustiche e tattili in modo da aumentare la sicurezza delle persone, dei beni e dell'ambiente applicando criteri di sicurezza per il comando delle apparecchiature o dei processi.


CEI EN 61310 la quale ha tre sotto sezioni:


CEI EN 61310-1 - Sicurezza del macchinario - Indicazione, marcatura e manovra Parte 1: Prescrizioni per segnali visivi, acustici e tattili

La presente Norma tratta le prescrizioni da applicarsi all’interfaccia uomo-macchina, per metodi visivi, acustici e tattili per indicare le informazioni relative alla sicurezza alle persone esposte. Essa specifica i sistemi di colori, segnali, marcature ed altri avvisi previsti per indicare situazioni rischiose, codificando i segnali visivi, acustici e tattili di dispositivi indicatori e attuatori in modo da facilitare l’utilizzo sicuro dei macchinari. La Norma è rivolta ai fornitori di macchine per le quali non esista alcuna norma di famiglia di prodotto o dedicata di prodotto. La presente seconda edizione tiene conto dell’evoluzione della normativa internazionale.


CEI EN 61310-2 - Sicurezza del macchinario - Indicazione, marcatura e manovra Parte 2: Prescrizioni per la marcatura.

La presente Norma fornisce regole generali sulla marcatura delle macchine, per la loro identificazione, per il loro utilizzo in condizioni di sicurezza a fronte di percoli di natura meccanica ed elettrica e, infine, per evitare pericoli derivanti da collegamenti errati.


CEI EN 61310-3 - Sicurezza del macchinario - Indicazione, marcatura e manovra Parte 3: Prescrizioni per il posizionamento e il senso di manovra degli attuatori

La presente Norma specifica le prescrizioni relative alla sicurezza per attuatori azionati manualmente, o mediante altre parti del corpo umano, all’interfaccia uomo-macchina.

Essa fornisce prescrizioni relative a:

  • la direzione di movimento normalizzata degli attuatori;
  • la disposizione di un attuatore in rapporto ad altri attuatori;
  • la correlazione tra un’azione ed i suoi effetti finali.

La Norma riguarda sia gli attuatori singoli che i gruppi di attuatori.


CEI EN 60204-1 (ai capitoli 9 e 10) Sicurezza del macchinario - Equipaggiamento elettrico delle macchine Parte 1: Regole generali

La presente Norma si applica agli equipaggiamenti e sistemi elettrici, elettronici e programmabili di macchine non portatili quando sono in moto, inclusi i gruppi di macchine che lavorano in modo coordinato. L'equipaggiamento considerato inizia dal punto di connessione dell'alimentazione all'equipaggiamento elettrico della macchina. La presente Norma si applica agli equipaggiamenti elettrici o a parti di equipaggiamenti elettrici alimentati con tensioni nominali non superiori a 1 000 V in corrente alternata o 1 500 V in corrente continua e con frequenze nominali non superiori a 200 Hz. Essa non copre tutte le prescrizioni (per es. protezioni, interblocchi o comandi) necessarie o richieste da altre norme o regolamenti al fine di proteggere le persone da pericoli diversi da quelli elettrici.


CEI EN 60947-5-1 - Apparecchiature a bassa tensione Parte 5-1: Dispositivi per circuiti di comando ed elementi di manovra - Dispositivi elettromeccanici per circuiti di comando

La presente Norma si applica ai dispositivi per circuiti di comando e agli elementi di manovra destinati al comando, segnalazione, interblocco, ecc., di apparecchiature di manovra e di comando. Essa si applica a dispositivi per circuiti di comando aventi tensione nominale non superiore a 1 000 V in c.a. (con frequenza non superiore a 1 000 Hz) oppure a 600 V in c.c.


La bibliografia inerente all'interfaccia uomo macchina è abbastanza corposa. Tuttavia è abbastanza uniforme nel contenuto e pertanto successivamente andremo a vedere i punti più importanti.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo, questo mi ripaga dell'impegno e del tempo impiegato per realizzarlo
Licenza Creative Commons Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Emanuele Rigon


CEO di SiCert S.r.l. Esperto in Direttive Europee e Normativa Tecnica per quanto concerne la sicurezza dei macchinari e delle attrezzature di lavoro e Luoghi di Lavoro Marito, Padre e appassionato della cultura e della formazione.

CEO di SiCert S.r.l. Esperto in Direttive Europee e Normativa Tecnica per quanto concerne la sicurezza dei macchinari e delle attrezzature di lavoro e Luoghi di Lavoro Marito, Padre e appassionato della cultura e della formazione.

Emanuele Rigon

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

GRATIS


Come applicare correttamente la Direttiva Macchine 2006 / 42 / CE

PREZZO  GRATIS

  • Explain exactly what your online course is and how it’s the perfect solution
  • Keep it short
  • Designed to teach them how to achieve their goal
__CONFIG_colors_palette__{"active_palette":0,"config":{"colors":{"9bd08":{"name":"Main Accent","parent":-1}},"gradients":[]},"palettes":[{"name":"Default Palette","value":{"colors":{"9bd08":{"val":"rgb(19, 114, 211)"}},"gradients":[]},"original":{"colors":{"9bd08":{"val":"rgb(19, 114, 211)","hsl":{"h":210,"s":0.83,"l":0.45}}},"gradients":[]}}]}__CONFIG_colors_palette__
SCARICA GRATIS ADESSO